Dolci e prodotti da forno

La valle umbra era un tempo talmente ricca di mandorle e nocciole che si tramanda ancora il ricordo della magnifica fioritura degli alberi. Questa abbondanza favorì la nascita di dolci che hanno in questi frutti l'ingrediente principale e che ben si accompagnano ai tipici vini liquorosi.

Tra i più noti dolci umbri troviamo il Panpepato, composto da mandorle, miele, canditi, cioccolato e grani di pepe nero, con un gradevole accostamento dolce e piccante, il Torciglione, immancabile tra i dolci natalizi: una storia antica che forse ha origine dall’anguilla del Trasimeno o da un culto pagano con l’adorazione di dei con forme di animali come il serpente. Gli ingredienti principali sono mandorle, zucchero e albume d’uovo.

Troviamo poi la Rocciata, che rispecchia la tradizione medievale in quanto contiene al suo interno tutto un insieme di frutta esotica e spezie molto diffuse all’epoca. Oggi è un dolce molto diffuso nella zona di Foligno e Assisi, come aspetto ricorda uno strudel altoatesino. I Tozzetti umbri sono pasticcini secchi alle mandorle, fatti con mandorle, zucchero, uova, margarina, farina, vinsanto, lievito chimico. Gli Strufoli, sono fritti, rotondi o allungati imbevuti di alchermes o cosparsi di miele o zucchero. Sono tipici di tutta la regione Umbria prodotti durante il periodo di Carnevale. Preparati nel periodo da Novembre a Natale, gli Stinchetti, chiamati anche "ossi dei morti", sono dei dolcetti secchi a forma di tibia (osso di stinco), tipici del comune di Perugia, a base di pasta e ripieni di mandorle (dolci e amare), zucchero o miele, cacao, cannella, vaniglia, scorza grattugiata di limone, albume d’uovo, ostie.

Dolce tipico della zona di Perugia dalla classica forma a ciambella con incisione pentagonale a indicare, secondo la tradizione, le cinque porte di Perugia), è il Torcolo di San Costanzo, creato in onore di San Costanzo, patrono di Perugia, condannato alla decapitazione.  E’ nato come dolce povero, preparato con ingredienti semplici e facilmente reperibili; l’impasto di base, infatti, veniva preparato con la pasta del pane. Gli ingredienti sono: farina, acqua, zucchero, cedro candito, olio, burro, uvetta sultanina, di pinoli, uovo, lievito di birra, semi di anice a piacere.