Agnello Umbro

L'agnello Appenninico è una popolazione ovina originaria nelle province di Arezzo, Firenze, Siena, Grosseto, Perugia e Terni. Partendo dal gruppo originario si è differenziata in diversi ceppi e attualmente è diffusa, con le sue variati, lungo tutta la dorsale appenninica. Caratterizzata da una morfologia variabile, a seconda dei ceppi, è comunque di taglia medio – pesante.  I maschi raggiungono un’altezza di 80 cm con pesi di 80 kg. Le femmine, più basse, raggiungono i 70 cm di altezza e un peso medio di 60 kg. Il tronco è caratterizzato da buoni diametri sia trasversali che longitudinali; il profilo è rettilineo con garrese rilevante. La testa è allungata, piuttosto leggera, a profilo pressoché rettilineo; le orecchie sono di media lunghezza e pendenti; è priva di corna. Il vello è bianco, semiaperto, con bioccoli piuttosto fini, fitto nella regione del collo. Originariamente era una razza a triplice attitudine. Oggi è sfruttata soprattutto per la carne ottenuta con agnelli da 10- 12 kg. Si ottengono 3 parti in due anni con gemellarità del 30%.