Colli Altotiberini

Il Colli Altotiberini DOC prende il nome dalla zona collinare attraversata dal Tevere, nei comuni di Citerna, Città di Castello, Gubbio, Monte Santa Maria Tiberina, Perugia, San Giustino ed Umbertide.

La presenza della viticoltura nell’area delimitata risale all’epoca romana (le vigne sono citate con ammirazione da Plinio il Vecchio): gli Statuti comunali del territorio delineano una viticoltura già ben sviluppata, con la citazione delle prassi colturali che venivano imposte per la coltivazione, le modalità per determinare l’epoca della vendemmia e le norme che regolavano il commercio del vino.

Il vino è attualmente prodotto nelle tipologie bianco, rosso e rosato.

 

 

 Vitigno

Il Colli Altotiberini rosso prevede l'uso di uve Sangiovese e Merlot a cui possono concorrere anche uve a bacca rossa della regione per un massimo del 15% in assemblaggio. Il Sangiovese non deve essere comunque inferiore al 50%. Il bianco, anche in tipologia Superiore, prevede l'impiego del Trebbiano Toscano per un minimo del 50% nell'assemblaggio, con gli altri vitigni per un massimo del 50%.

 Caratteristiche Colli Altotiberini Rosso e Rosato

Aspetto    Colore rosso rubino più o meno intenso.
Profumo  

Vinoso, rammenta la viola mammola.

Gusto   Asciutto, rotondo, gradevole.
Gradazione  

Minimo 11,50 % vol.

Età ottimale   Per le tipologie riserva - Colli Altotiberini rosso, Colli Altotiberini Cabernet Sauvignon, Colli Altotiberini Merlot e Colli Altotiberini Sangiovese - i vini debbono subire un invecchiamento obbligatorio minimo di 24 mesi a partire dal 1° novembre dell'anno di raccolta delle uve.

  Caratteristiche Colli Altotiberini Bianco

Aspetto    Colore giallo paglierino.
Profumo  

Vinoso, delicato e caratteristico.

Gusto   Asciutto, gradevole, armonico.
Gradazione  

Minima 10,00% vol.

Età ottimale   Per la tipologia bianco superiore, la immissione al consumo non può avvenire prima del 31 marzo
dell'anno successivo a quello della vendemmia.

 Calice e servizio

Il rosso va servito in un calice allungato a 16-18 °C. Il rosato si degusta in calici ampi e aperti a 12-14 °C. Il bianco, infine, viene servito a 10-12 °C in un calice svasato.

 

  Zona di produzione

  

  Tipologie

  • Colli Altotiberini Bianco anche nelle tipologie spumante e superiore
  • Colli Altotiberini Rosso anche nelle tipologie novello e riserva
  • Colli Altotiberini Rosato
  • Colli Altotiberini Grechetto
  • Colli Altotiberini Trebbiano
  • Colli Altotiberini Cabernet Sauvignon
  • Colli Altotiberini Merlot
  • Colli Altotiberini Sangiovese
  • Colli Altotiberini Cabernet sauvignon riserva
  • Colli Altotiberini Merlot riserva
  • Colli Altotiberini Sangiovese riserva

 Abbinamento con i   cibi

Il Rosso si accompagna a salumi freschi, primi piatti con sughi di pomodoro, carni bianche grigliate o arrosto, pollame, formaggi vaccini freschi. Il Rosato si associa ad antipasti saporiti, risotti alle erbe, zuppe piccanti di pesci di lago, anguilla alla brace, frittate contadine. Il Bianco si accompagna ai piatti di pesce delicati, primi piatti al sugo di pesce d’acqua dolce, fritture di pesce di lago.