Guanciale o Barbozzo

Il guanciale è il risultato della conservazione sotto sale e pepe delle guancie del suino. Simile alla ventresca tesa, presenta un maggior contenuto in grasso e ciò lo rende ancora più indicato per la preparazione di sughi e saporite pietanze.

Assai apprezzato dagli intenditori è il guanciale di cinghiale. Durante la vita allo stato brado gli animali crescono più lentamente, mangiando alimenti saporiti e sviluppano i muscoli dell’apparato masticatore grufolando nel sottobosco. Il prodotto che si ottiene presenta pertanto una maggiore quantità di parti magre e viene venduto al pubblico con la cotenna ancora ricoperta di setole.